Pubblicato in: sognatrice

“Femminista? Oh che brutta parola…”

“IO SONO FEMMINISTA.”

Appena lo dico la maggior parte di chi mi ascolta, che sia uomo o donna, alzano gli occhi al cielo e di sicuro pensano : “Un’altra rompicoglioni.” Sì, avete capito bene Uomo o Donna che sia. Perchè il femminismo è così fastidioso? Per come lo credo io e per come sia nato, il femminismo è Rispetto. E’ nato come lotta per il Rispetto e per la parità dei diritti. Perchè a molti diamo così fastidio? Perchè forse non stiamo zitte e non ci facciamo schiacciare? Forse perchè è giusto che l’uomo sia “superiore” a noi? O perchè è giusto che ci sia distinzione dei ruoli? L’uomo deve fare l’uomo e la donna deve fare “la donna”? Ecco io questo non l’ho mai sopportato. Perchè questo cazzo di mondo è nato e ha continuato ad essere così diviso su i ruoli? Ma porca miseria sono l’unica persona che vede la donna e l’uomo per quello che sono? Cioè due esseri umani con due mani, due gambe e un cervello? Sì, ok abbiamo il fisico diverso con l’uomo che ha una leggera forza superiore alla donna ma a parte questo siamo due esseri meravigliosi e unici alla massima potenza di capacità ed intelligenza! Perchè dobbiamo per forza definire il ruolo dell’uomo come colui che è capace solo di lavorare e la donna colei che ha le capacità solo di fare la casalinga e la mamma? Come se fossimo le uniche a riuscirci! Come se l’uomo riuscisse solo a lavorare e a non fare altro! E credetemi non sono io che sta dando dello stupido alla donna o all’uomo! E’ la massa, il nostro passato e ancora il nostro presente, che sta dimostrando questo! Non siamo stupide da non poter lavorare e l’uomo non è stupido da non riuscire a pulire casa e ad occuparsi dei figli! Tutto questo dividerci in ruoli è dato solo dalla non voglia di fare. La non voglia di “abbassarsi” a lavorare fuori o lavorare in casa. Siamo pigri e preferiamo portare avanti questa “tradizione” sessista. La situazione per fortuna non è così drammaticamente tragica. Ringraziando il cielo, ci sono donne  e uomini che usano il cervello e si vedono uguali dandosi una mano a vicenda con lavoro e famiglia. Così si fa e così si vive meglio!

A parte il discorso casa/lavoro, un’altra cosa che ci divide ancora molto è il sesso. Il corpo femminile è visto ancora come un oggetto da prendere quando si vuole in qualsiasi luogo in qualsiasi ora senza chiedere parere alla vittima di turno. La donna è ancora vista inferiore all’uomo. Viene vista come un corpo, punto. Se io vado in giro, vestita normale da sola, state tranquilli che qualcuno mi farà qualche commento. E non complimenti educati. E credetemi più scoprite parti del corpo più aumentano le molestie e le volgarità. Voi direte : ” Te la vai a cercare!” QUANTO ODIO QUESTA FRASE!!! Me la vado a cercare solo perchè indosso una gonna o perchè porto una camicetta un po’ scollata? Quindi voi altri avete dettato la regola che bisogna andare in giro coperte se no le molestie te le meriti!Grande cazzata! Io sono LIBERA ANCHE DI ANDARE IN GIRO NUDA PERCHè IL CORPO è MIO E NESSUNO E DICO NESSUNO DEVE MOLESTARMI E METTERMI LE MANI ADDOSSO! Di sicuro non sarete d’accordo ma pensatela all’incontrario. Se un uomo va in giro nudo o comunque si scopre parti del corpo, secondo voi la donna inizia a molestarlo o magari a toccarlo? No! Le percentuali sono al minimo! E sapete perchè? Perchè c’è questo concetto del cazzo che noi siamo inferiori a voi, quindi voi siete più forti e migliori di noi. E purtroppo lo pensano in tanti. Noi donne con il passare degli anni e con l’aumentare delle molestie, degli stupri e degli omicidi, non siamo più libere di girare da sole di sera o la mattina presto. Anche di giorno hai quasi paura.  E’ tutto così maledettamente triste. Triste, molto triste. Non abbiamo la possibilità di viverci la libertà.  Molti uomini e molte donne pensano che siamo due mondi diversi. Ma non è così. Siamo uguali, cavoli. E gli stupri che ci ” andiamo a cercare” sono definiti così solo dagli/lle stupidi/e che non sanno neanche cosa significa essere stuprate. Mi è rimasto in presso un fatto di cronaca di qualche anno fa del mio paese. Una donna di 70 anni stuprata da un uomo di 30, circa alle 06:30 del mattino. Lei la vedevo tutte le mattine camminare in piazza mercato. Lui una mattina, tornando da una nottata, ubriaco, la prese e la stuprò. Lei se l’è cercata? Stava solo facendo quello che voleva all’orario che voleva. Eppure per molti se l’è cercata. Dopo diverse settimane lei è tornata a camminare … in compagnia di un amico. Che forza e che tristezza. Siamo costrette ad armarci di una guardia del corpo per fare quello che vogliamo?!? Che amarezza.

Femminismo per me è tutto questo insieme di divisioni che ci sono fra uomini e donne. Finchè ci divideremo in tutto, non vivremo mai bene e sereni. Ecco perchè lo sono. Ecco perchè sono orgogliosa di esserlo. Io sono femminista perchè lotto per  l’uguaglianza come esseri umani. Su internet tempo fa,vidi la foto di un ragazzo in una manifestazione che reggeva un cartello con scritto : “Real men are feminists”.  Quel ragazzo aveva capito il vero senso del femminismo. Chissà se prima o poi lo capiremo tutti. Visto che tutti odiano le femministe, nella loro ignoranza delle cose.

Buona serata, buona notte e buoni sogni. Sonia

Annunci

Autore:

Persona complicata e ottimista. In cerca continua del proprio talento. Sognatrice fino alla morte. Testarda e indipendente. Odio con tutto me stessa i maschilisti. Parità dei diritti. Siamo tutti essere umani!

5 pensieri riguardo ““Femminista? Oh che brutta parola…”

  1. Più che uguali siamo complementari, quindi non possiamo realmente fare a meno uno dell’altra. È certamente vero che nella storia e nella società prevale da secoli una lettura patriarcale, cioè maschilista. Ma sostituirla con una femminista non eliminerebbe il problema, tantomeno una lettura genderista in cui i ruoli si sovrappongono indistinti. Se prevalesse il buon senso ognuno si sentirebbe a suo agio nel ruolo che il signore gli ha donato, non disdegnando di fare cose da donna o da uomo quando capita e se serve. Io stiro, lavo i piatti e pulisco casa esattamente come fa mia moglie, non perché me lo chiede semplicemente perché il tempo è prezioso per tutti e in casa cerchiamo di donarcelo a vicenda suddividendosi gli impegni senza programmi precisi ma con il buon senso.Ma la società, la vita al di fuori delle isole famigliari come ben dici è un’altra cosa e tutto si complica, non ci sono soluzioni facili

    Piace a 1 persona

  2. La penso come te…ma ripeto il vero “femminismo” è la lotta x la parità…non deve sostituire il maschilismo…il femminismo viene visto in modo sbagliato….comunque buona serata e o buona notte se come me stai già crollando dal sonno😂😂😂

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...